chi siamo

 piu di 500 mila visitatori

CINQUECENTO MILA

MILA VISITE AL NOSTRO SITO

A.N.L.A.I  www.anlailiuteria.it   e www.stradivari.it                        CF 93061500190   anlailiuteria@pec.it   stradivari@stradivari.it  

 ASSOCIAZIONE NAZIONALE LIUTERIA ARTISTICA ITALIANA 

 

Sede legale  Via  Levi 8  Sede operativa via Calatafimi 2  

 

 26100 Cremona  tel 0372432891 cell 3393029612  stradivari@stradivari.it 

 

 

Nuovo concorso anlailiuteria a Pisogne in ottobre 2021

 

vedi regolameto alla pagina  I NOSTRI CONCORSI 

 

12° CONCORSO INTERNAZIONALE ANLAI

 

IL  CONCORSO INTERNAZIONALE   DI LIUTERIA

 

 

 

 

 

 GIURIA CONCORSO DI PISOGNE 

XII Concorso internazionale di liuteria di Pisogne Anlai

16-26 ottobre 2021

 

Presidente m° Roberto Molinelli

 

Maestri liutai

Roberto Collini Crema

Edrio Edrew Bulgaria

Benedicte Friedman Francia

Elisabetta Giordano Cremona

Ferdinando Lima Portogallo

Enrico Medaglia Padova

Racz Pal Ungheria

Valery Prilipco Russia

 

Musicisti

Sebastiano Vianello Mirabello  Venezia violino

Alberto  Simonetti Crema  Viola

Sergio Palmiro Maggi Cremona Violoncello

Francesco Taranto  chitarra

 

Segreteria

Alessio Ferrari

Antonio SIvalli

Roberto Villa

 

INUAUGURATA LA SEDE ANLAI A ROMA

 

 E’ stata inaugurata a Roma nei giorni scorsi in via Paolo Di Dono 31 la sede dell’Anlai (Associazione Nazionale Liuteria Artstica Italiana).  Il maestro Francesco Taranto, membro dell’esecutivo nazionale e del Consiglio Direttivo Nazionale e responsabile del settore manifestazioni chitarristiche ha fortemente voluto realizzare questo progetto che consentirà alla associazione di poter organizzare mostre, convegni, simposi e soprattutto concerti nella capitale.Un sentito ringraziamento – fanno sapere dall’Anlai – da parte di tutti gli iscritti alla associazione a M.U.sica per la disponibilità e ai tanti amici che hanno voluto testimoniare con la loro presenza la loro partecipazione all’evento”. L’Anlai mantiene comqunque a Cremona la sede legale ed anche la sede operativa in via Calatafimi 2 in particolare per la raccolta strumenti per concorsi nazionali ed internazionali, per mostre e per le altre manifestazioni che organizzerà

 

 

 

 GRANDE MOSTRA   ANLAI A SAN GINESIO  ( MACERATA )

dfal 23 al 30 agosto 2021

 

 

 STRADIVARI SVELATO IL NUOVO LIBRO DI GUALTIERO NICOINI 

La clamorosa verità  RIVELATA su Antonio Stradivari

 

Già nel gennaio del 1929 sulla rivista mensile illustrata Brescia ( ANNO VII) Don Romolo Putell, parroco di Breno, alla luce di sue ricerche e riferndosi alla notizia di un frate cremonese che avrebbe trovato documenti in un vecchio armadio adombrava l’ipotesi che Antonio Stradivari fosse nato in Valle Camonica.
Pur non essendo riuscito a documentare alcuna presenza del cognome Stradivari nei vari registri delle anime nei comuni camuni sosteneva la possibilità che il padre Alessandro avesse per vari possibili ragioni “ trasmigrato il cognome nativo “ assumendo quindi la nuova identità.
La recente scoperta di una biografia del frate che confessava negli ultimi anni della sua vita il grande maestro cremonese da invece ragione all’ipotesi di un collegamento con la Valle Camonica, da cui sarebbe stata originaria appunto la madre.
Nel documento si afferma infatti che il grande liutaio nacque a Cremona a causa del parto prematuro per il grande caldo di quel giorno e del viaggio molto faticoso dalle montagne bresciane dove ovviamente era originaria o dove la famiglia dimorava.
E sarebbe così spiegato il fatto di definirsi correttamente "cremonensis” anche se nella parrocchia di San’Agostino nella cui piazza avvenne la nascita improvvisa proprio nella giornata centrale di quel torrido mese di agosto non si sono trovati documenti del battesimo, che potrebbe essere stato comunque celebrato alcuni giorni dopo anche in altra parrocchia della città.
La data esatta la scriverò sul libro ( sempre che riesca ad uscire da questa terribile esperienza ed a pubblicarla ) unitamente ai segreti di bottega anch'essi ritrovati di recente tra cui le note con cui Stradivari pagava i suoi allievi e le bozze delle lettere inviate ai grandi della terra del suo periodo, con le annotazioni delle varie spedizioni.
E anche qui notizie clamorose e affermazioni e certezze spazzate via tanto da dover necessariamente riscrivere quasi completamente la storia della liuteria cremonese.
Come la presenza in bottega di Giovan Battista Guadagnini, che vari studiosi davano per assolutamente falsa, ma quella ancor più clamorosa dell’altro più grande liutaio cremonese accanto ai figli Omobono e Francesco.
Quindi ancora una importantissima precisazione . Il conte Cozio di Salabue NON AVEVA assolutamente MENTITO anche se aveva scritto di suo pugno gli appunti sulle etichette dei violini perche' non faceva riferimento alle date della costruzione dei violini come molti hanno creduto.
E anche in questo caso si spazzano via libri, scritti , sicure affermazioni, supposizioni .
Poche note queste che il periodo e la possibilità di non poter portare a termine la pubblicazione mi spinge a divulgare
MA SICURAMENTE DI ENORME IMPORTANZA e che spero di poter dare alle stampe se ..tutto andrà bene

 

 

 

 A

La giuria composta dal m' Mischa Myski presidente onorario, prof Gualtiero Nicolini presidente Anlai, m' Fabio Chiari presidente Scuola toscana di liuteria, m' Lorenzo Frignani presidente giuria dei maestri liutai e presidente dei liutai professionisti Ali ed i maestri liutai Marco Coppiardi, Pal Racz  (Ungheria) e Davide Sora ha deciso di assegnare i seguenti premi

 

Maestri liutai professionisti

 

Chitarra classica Matteo Crotti Italia argento

 

Violoncello antichizzato Bibien Marjorie Francia argento

 

Violoncello Kazune Nemoto Giappone oro
                           Plamen Edrev Bulgaria argento
                           Edo Sartori Italia bronzo

 

Viola antichizzata Cassutti Alberto  Italia argento

 

Viola Ito Ryosuke Giappone argento
           Plamen Edrev Bulgaria bronzo

 

Violino antichizzati Cassutti Alberto Italia oro
                          Alexia Warmbrodt Svizzera argento

 

Violino                  AkiraTakahashi Giappone oro
                           Xue  Peng Cina argento
                           Hrachia Galstyan Armenia Pena

 

 

 

Liutai non professionisti

 

Chitarra classica Lavezzi Adalberto Italia

 

Cello Hong Jin Wook Corea del sud oro
         Kim Juik Corea del sud argento

 

Viola Tan Chin Seng Malesia oro
       Anna Capovilla Italia argento
       Hong Jin Wook Corea del sud bronzo

 

Violino antichizzato
         Fagundes Fernando Brasile argento
         Fagundes Fernando  Brasile  e Pasolini Alberto Italia bronzo

 

Violino
             Tan Chin Seng Malesia oro
             Renzetti Guido Italia argento
             Hong Jin Wook Corea del sud bronzo

 

 Premi speciali

 


Premio Scuola di liuteria Toscana violino "Emy" Fernando Faguntes miglior suono
Premio La soffitta Premio esordiente Daniele Gungui " il violino di Sara"
Premio BCC Pontassieve Premio PERSONALITA' Adalberto Cassutti
Premio Musicrama sas. Premio Giovane partecipante ad "Africa " di Federico Castelluccio
Premio BCC Pontassieve premio coraggio e inventiva a "Boccherini" di Bebien Marjorie
Premio CNA Firenze per Scelta stilistica personale innovativa ad "Emily" di Plamen Edrev

 


Ed inoltre Premio LIACC assegnato da Liacc  a " Gallia" di Valery Prilipco " metodo cremonese
Premio Anlai   Premio Personalità assegnato da Anlai a Ciro Caliendo  (Salerno )  e  a Pietro Melia (  Sermoneta )  

 

 Erano presenti liutai dei seguenti paesi  Armenia, Bulgaria, Brasile, Cina, Corea del Sud, Danimarca, Finlandia,  Francia,  Germania, Giappone, Iran, Italia, Malesia,  Messico, Russia e Svizzera

 

 

 

 

 

  I 500 ANNI DI LEONARDO 

 

Proseguono in tutta Italia le manifestazioni Anlai per ricordare  i 500 anni di Leonardo da Vinci  grazie a Michele Sangineto i suoi pannelli e le copie degli strumenti del genio senza tempo

 

 

 

 

 

 

 

 

 

festival di CARTAGENA COLOMBIA 

 

11 GENNAIO 2019 

 

LA LIUTERIA ITALIANA

 

 

 

 A MAGGIO 2019 

 

4° CONCORSO INTERNAZIONALE DI LIUTERIA PER STRUMENTI AD ARCO E ARCHETTI  A PECHINO con la collaborazione di Anlai

 

第四届 中国国际提琴及琴弓制作比赛

 

 5- 15 Maggio 2019

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

THE 4th CHINA INTERNATIONAL VIOLIN 
& BOW MAKING COMPETITION

 

第四届 中国国际提琴及琴弓制作比赛

 

MAY 5-15,2019 BEIJING CHINA

 

                                                           VEDI CLASSIFICHE VINCITORI  NELLA PAGINA CONCORSI 

 

 

 

X° CONCORSO INTERNAZIONALE DI LIUTERIA 

 

ANLAI

 

 Associazione Nazionale Liuteria Artistica Italiana

 

SCUOLA DI LIUTERIA TOSCANA

 

 “ Fernando Ferroni” 

 

 SESTO FIORENTINO Settembre 2019

 

 

 

 

 

   IV CONCORSO INTERNAZIONALE DI PECHINO

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

ANLAI   IN COLOMBIA

 

 

 

 DALL'8 al 13 gennaio  2019 a Cartagena Colombia conferenza del presidente Anlai