I NOSTRI CONCORSI

13° CONCORSO INTERNAZIONALE ANLAI

XIII CONCORSO INTERNAZIONALE   DI LIUTERIA anlai di Pisogne 

 Risultati 

Liutai professionisti

Violini

1. Renzetti Guido Roma

2. Chen Xiang Wei Cina

3 Chobacov Ivaylo Bulgaria

Viole

1 Edrev Plamen Bulgaria

2 Artoni Andrea Lissone

3 Kotera Hideaki Giapppone

Violoncelli

1 Hong Jin Wook Coria del Sud

2 Stoyanov Minyo Bulgaria

3 Seyda Miyos Argentina

Antichizzati

1Hong jinwook Corea del Sud

2 Margiacchi Giacomo Arezzo

3 Szombath Robin Austria

3 Nikolov  Georgi Bulgaria

Premio Personalità

Ironico Gianfranco Cremona

Zanni Ludovico Milano

Premio Maggi

Agneta Vibe Danimarca

Non professionisti

Violini

1 Tringale Tommaso Padova

2 Yang Yuan Cina

3 Kim Samuel Coresa del Sud

Viola

1 Zhang Weitong Cina

2 Merlo Franco Bovolone (Vr)

3 Del Valle Schtdtz Andrea Spagna

Antichizzati

1Qin Kuiven Cina

2 Yang Yuan Cina

3 Qin Kuiven Cina

CLASSIFICHE PROFESSIONISTI 

PROFESSIONISTI

Violini

1 Frulinmorghen 250 Renzetti Guido

2 Before 249 Che Xiangwei

3 Centauri 244 CHobacov Ivaylo

4 Euterpe 240  Nikolov Georgi

5 Alea acta 237 Nikolov Georgi

6 Rembrandt 235 Seyda Mylos

7Arktotus 231 Amato Giulio

8 Rusalka 226 Iotti vVbe

8 Cono 226 Stoyano Minyo

10 Orizzonte mobile 224 Bifulco

11 Palatino 223 Iotti Vibe

11 Sepi 223 Tan china seng

11 Apex 223 Xia zhen shan

11 Rosa 223 Yuling Shuai

15 Berceto 208 Iotti Vibe

16 Daiamen 207 Virgoletti Paolo

17 Wave 204 Sartori Edo

Viole professionisti

1 Emily 246 Edrew Plamen Bulgaria

2 Anya 238 Artoni Andrea Lissone

3 Joseph 229 Kotera Hideaki Giappone

4 Nobilis. 228 Nikolov Nikola Bulgaria

5Punta rei 227 Iotti Pietro e Agnete Vibe Danimarca Parma

Violoncelli

1 Hellocello 302Hong Jinwook Corea del sud

2 Coni 287 Stoyanov Mynio Bulgaria

3 Pollock 285 Seyda Milos Argentina Polonia

4 Oceano 284 Chobanov Ivaylo Bulgaria

Categoria antichizzati prof

1 winsome 230 Hong Jinwook corea del sud

2 Il modo è storto 226 Margiacchi Giacomo Arezzo

3 Arts 224 Szombath Robin  Austria

3  nter 224 Nikolov Georgi Bulgaria

5 After 233 Chen xiangwei Cina

6 Samba 213 Zanni Ludovico Milano premio personalità

7 Betlem 212 Ironico Gianfranco premio personalità

8 Calerno 211 Iotti Pietro Agnete Vibe Danimarca Parma

9 Pluto 209 Iotti Pietro AgneteVibe Danimarca Parma

10 Lovestore 202 Hong Jinwook Corea del sud

11 Starlight 201 Hong Jinwook Corea del sud

12 Sleepwalker 201 Edo Sartori Vicenza

13 Venezia 196 Cadamuro Simone Venezia

14 Venti di primavera 194 Ferrari Michele Cremona

NON PROFESSIONISTI

Violino

1Panta Rei 236 Tringale Tommaso Padova

2 Oriente 235 Yang Yuan Cina

3Valentino 234 Kim Samuel Corea del sud

4 Lion 228 Zhou Ban Jiang Cina

5 Scorpione 226 Gao Weijie Cina

5 Sii lento  226 Zhao Yiayang Cina

7 Angelo Biondo 224 Gabrieli Rubino Bressanone

7 Beatrice 224 Kim Samuel Corea del Sud

9 Pavel 221 Del Valle Schudtz Andrea Spagna

9 Turiddu 221 Superti Renato Cremona

9 Primizia 221 Lee Chan Ghun Corea del sud

12 Erasmo 219Satoshi Ichinose Giappone

13  Fenice 215 Gabrieli Rubino Bressanone BZ

14 Giulia 213Yoshihara keysuke Giappone

15 Rendang 212 Chang Song Jie Malesia

16 Pai 210Suzuki Soma Giappone

17 Sen 199Suzuki Soma Giappone

18 Marilin 198Gabrieli   Rubino Bressanone

19 Mario  197 Masciullo Massimo Galatina LE

20 Betty 179 Giugni Paolo Cosenza

21Impara arte  129 Favaro Giuseppe Imperia

Viole non professionisti

1 Relx 222 Zhang Weitong Cina

2 Francesca 209 Merlo Franco Bovolone

3 Santina 199 del Valle Schudtz Andrea Spagna  

4Petracco 198 Satoshi Ichinose Giappone

5Anna 197 Chillemi Giuseppe Alba

Categoria Antichizzati

1Pace e amore 223 Qin Kuiwen Cina

2 Capra 214 Yang Yuan Cina

3 amore e pace 213 Qin kuiwen Cina

3 Mithandir 192 Lim Soyeon Giappone

4 Cesare 191Merlo Franco Bovolone

5 Roncà 184 Pedroni Bruno Cremona

6 Alba 182 Merlo Franco Bovolone

La giuria composta dal m' Mischa Myski presidente onorario, prof Gualtiero Nicolini presidente Anlai, m' Fabio Chiari presidente Scuola toscana di liuteria, m' Lorenzo Frignani presidente giuria dei maestri liutai e presidente dei liutai professionisti Ali ed i maestri liutai Marco Coppiardi, Pal Racz  (Ungheria) e Davide Sora ha deciso di assegnare i seguenti premi

Maestri liutai professionisti

Chitarra classica Matteo Crotti Italia argento

Violoncello antichizzato Bibien Marjorie Francia argento

Violoncello Kazune Nemoto Giappone oro
                           Plamen Edrev Bulgaria argento
                           Edo Sartori Italia bronzo

Viola antichizzata Cassutti Alberto Italia argento

Viola Ito Ryosuke Giappone argento
           Plamen Edrev Bulgaria bronzo

Violino antichizzati Cassutti Alberto  Italia oro
                          Alexia Warmbrodt Svizzera argento

Violino                  AkiraTakahashi Giappone oro
                             Xue   Peng Cina argento
                           Hrachia Galstyan Armenia bronzo

Liutai non professionisti

Chitarra classica Lavezzi Adalberto Italia

Cello Hong Jin Wook Corea del sud oro
         Kim Juik Corea del sud argento

Viola Tan Chin Seng Malesia oro
       Anna Capovilla Italia argento
       Hong Jin Wook Corea del sud bronzo

Violino antichizzato
         Fagundes Fernando Brasile argento
         Pasolini Alberto Italia e Fagundes Fernando  Brasile bronzo

Violino
             Tan Chin Seng Malesia oro
             Renzetti Guido Italia argento
             Hong Jin Wook Corea del sud bronzo

 Premi speciali


Premio Scuola di liuteria Toscana violino "Emy" Fernando Faguntes miglior suono
Premio La soffitta Premio esordiente Daniele Gungui " il violino di Sara"
Premio BCC Pontassieve Premio PERSONALITA' Adalberto Cassutti
Premio Musicrama sas. Premio Giovane partecipante ad "Africa " di Federico Castelluccio
Premio BCC Pontassieve premio coraggio e inventiva a "Boccherini" di Bebien Marjorie
Premio CNA Firenze per Scelta stilistica personale innovativa ad "Emily" di Plamen Edrev


Ed inoltre Premio LIACC assegnato da Liacc  a " Gallia" di Valery Prilipco " metodo cremonese
Premio Anlai   Premio Personalità assegnato da Anlai a Ciro Caliendo e a Pietro Melia

 

 

 

 Presenti liutai dei seguenti paesi  Armenia, Bulgaria, Brasile, Cina ,Corea del Sud, Danimarca, Finlandia,  Francia,  Germania, Giappone, Iran, Italia, Malesia,  Messico, Russia e Svizzera

VEDI REGOLAMENTO E SCHEDA DI PARTECIPAZIONE  ( Sezione Concorsi )

 

 

 

 

REGOLAMENTO

 

ART. 1

A loro arrivo tutti gli strumenti saranno per prima cosa giudicati da una giuria internazionale di  musicisti specifici per ogni categoria di strumento. Il punteggio rilasciato sarà da 0 a 10 e solo chi  supererà il punteggio di 5 potrà accedere al giudizio della giuria composta da maestri liutai a livello internazionale.

 ART. 2

Il Concorso Internazionale di Liuteria Contemporanea ANLAI – Scuola Toscana di Liuteria 2019  ha la finalità di porre a confronto e di mettere degnamente in risalto quanto di meglio esprime la liuteria contemporanea. Esso

è aperto a liutai professionisti e non professionisti , avrà luogo a Sesto Fiorentino e si articolerà in quattro categorie:

a) violino

b) viola

c) violoncello

d) chitarra classica

 ART. 3

Possono partecipare al Concorso tutti coloro che esercitano l’attività di liutaio senza distinzione di nazionalità, sesso ed età. Sono esclusi coloro che hanno rapporti di parentela o affinità entro il 4° grado con un giurato o sono stati allievi o suoi dipendenti nell'ultimo anno. La domanda di partecipazione dovrà:

essere predisposta secondo il fac-simile che si trova inserito nel presente regolamento e che dovrà  essere debitamente compilata, sottoscritta e datata.

La presentazione della domanda comporta l’accettazione delle norme previste dal presente regolamento. e  dovrà pervenire entro er non oltre il 30  LUGLIO   2019.

Alla domanda dovrà essere allegata copia attestante il versamento della quota di iscrizione al Concorso di € 50,00 al netto delle spese bancarie o postali per ogni strumento presentato. Il versamento va fatto a mezzo bonifico bancario effettuato a favore della Scuola Toscana di Liuteria

IT43U0873638100000000800710

Banca BCC di Pontassieve, filiale Osmannoro

ART. 4

La Giuria non ammetterà al Concorso strumenti che:

1) presentino caratteristiche di lavorazione meccanica o vernici spruzzate;

2) presentino forme eccentriche, decorazioni, colori o legni che si discostino dalla tradizione;

3) presentino misure anormali. Si precisa che la lunghezza del corpo della viola non dovrà essere inferiore a 400 mm né superiore a 420 mm.

4) con parere scritto e motivato siano unanimemente ritenuti dalla Giuria incompatibili con il livello del Concorso.

È lasciata facoltà al concorrente di montare corde che ritiene consone allo strumento in concorso.

Le opere presentate al Concorso dovranno essere assolutamente anonime. Ogni strumento e relativo astuccio o cassetta che lo contiene dovrà essere privo di segni o di elementi atti al riconoscimento o all’individuazione dell’autore. Etichette, eventuali timbri a fuoco, marchi o monogrammi di qualsiasi genere non dovranno essere presenti sulle superfici visibili, interne o esterne, dello strumento. Gli strumenti che non ottemperino a queste disposizioni verranno esclusi dal Concorso.

 ART. 5

La consegna degli strumenti dovrà avvenire presso la Scuola Toscana di Liuteria via degli Scardassieri 47 nei giorni 28/31 Agosto  e nei seguenti orari: 9- 12 e 15-17. o presso l’ANLAI sede di Cremona via Calatafimi 2  previo accordo telefonico al 3393029612

Oppure andranno spediti al seguente indirizzo

CONCORSO DI LIUTERIA

VIA DEGLI SCARDASSIERI 47

SESTO FIORENTINO ( FI )

 ART. 6

Gli strumenti consegnati o pervenuti per posta o per corriere devono essere inseriti in contenitori rigidi e riportare all’esterno l’indicazione di un motto o una breve frase scelti dal concorrente .

All’interno della custodia dovranno essere contenute due buste contrassegnate dalle lettere “A”e “B”, con lo stesso motto o breve frase scelti dal concorrente per il suo strumento. La busta “A”, che dovrà essere chiusa e sigillata, dovrà contenere:

1) i dati anagrafici del concorrente: nome, cognome, data e luogo di nascita, cittadinanza, indirizzo completo dell’autore;

2) breve curriculum vitae del concorrente;

3) una dichiarazione sottoscritta dall’autore con la quale si autorizza l’Organizzazione a:

- riprodurre e divulgare le fotografie, sia quelle dell’autore che dello strumento in questione

La busta “B”, che dovrà restare aperta, dovrà contenere una muta di corde di ricambio uguali a quelle montate sullo strumento.

Entrambe le buste dovranno recare un motto o breve testo, scritto in modo chiaro in stampatello. Lo stesso testo dovrà comparire, sull’apposito cartellino che il concorrente dovrà provvedere a legare al riccio dello strumento. Ogni strumento dovrà avere un testo o motto diverso.

 ART. 7

Le Giurie sono composte dal Presidente e da maestri musicisti e da maestri liutai. Le decisioni delle Giurie sono inappellabili.

 ART. 8

Gli strumenti saranno valutati dalla Giuria dei liutai per le caratteristiche costruttive. Saranno compilate graduatorie sia per liutai professionisti che per liutai non professionisti e per strumenti moderni e antichizzati. I punteggi totali determineranno le graduatorie che porteranno infine alla premiazione dei più meritevoli.

 ART. 9

Al termine dei lavori della Giuria e completate le graduatorie, verranno aperte le buste contenenti i nominativi dei liutai partecipanti. I risultati del Concorso verranno pubblicizzati e divulgati alla fine delle selezioni. Tutti i punteggi singoli e complessivi saranno pubblicati sul sito web dell’Anlai e della Scuola Toscana di Liuteria.

In occasione della cerimonia di premiazione i giurati saranno a disposizione per incontrare i concorrenti che lo desiderassero.

 ART. 10

Tutte le attività del concorso saranno ospitate nei locali della Villa San Lorenzo.

 ART. 11

Chiusa la Mostra, gli strumenti esposti potranno essere ritirati. In caso di mancato ritiro entro il termine di chiusura da destinarsi, gli strumenti verranno depositati presso la Scuola di liuteria.

 ART. 12

Ai fini assicurativi, gli strumenti vengono coperti, a cura degli organizzatori, da polizza assicurativa contro i rischi di incendio, furto e danni. Convenzionalmente viene attribuito il valore di:

– €  2.000,00 per ciascun violino;

– €  2.500,00 per ciascuna viola;

– €  3.000,00 per ciascun violoncello .

L’assicurazione si intende operante dal momento della consegna dello strumento fino al suo ritiro o  al momento in cui gli strumenti non ritirati verranno depositati presso la Scuola

Coloro che volessero integrare il valore del loro  strumento possono integrare la polizza sottoscritta  dagli organizzatori

 ART. 13

Per tutte le controversie derivanti dall’interpretazione o dall’applicazione del presente Regolamento unico Foro competente sarà quello di Cremona.

 ART. 14

La traduzione nella lingua inglese del presente Regolamento viene fatta unicamente per comodità del concorrente. In caso di controversa interpretazione è valido unicamente il testo italiano.

Eventuali richieste di informazioni, nonché la corrispondenza, dovranno essere indirizzate a:

Anlai via Levi 8 26100 Cremona al   cell 3393929612 oppure tramite   mail stradivari@stradivari.it

Scuola Toscana di Liuteria Via degli Scardassieri 47

Il concorso si svolgerà con i seguenti orari e date:

Lunedì 2 Settembre 2019 ore 10.00 riunione giuria dei musicisti durata fino a fine lavori.

Mercoledì 4 Settembre 2019 ore 10.00 riunione giuria maestri liutai.

Giovedì 5 Settembre 2019 ore 10.00 continuazione lavori di valutazione.

Venerdì 6 Settembre 2019 ore 10.00 chiusura dei lavori della giuria dei maestri liutai.

Sabato 7 Settembre 2019 ore 16.00 premiazione pubblica in presenza delle autorità.

Domenica 8 Settembre 2019 0re 10.00/ 16.00 Esposizione degli strumenti sino al 15 settembre quando si dovrà provvedere anche al  loro ritiro.

   A.n.l.a.i.  Il Presidente

                                                Cav. Prof. Gualtiero Nicolini

 Scuola Toscana di Liuteria “Fernando Ferroni”     Il Presidente     

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

9° CONCORSO INTERNAZIONALE DI LIUTERIA ANLAI

KAZANLAK  BULGARIA

 

 professionisti

VIOLINO

1° YU HUIDONG CINA

1° CHEN XIANG WEI CINA EX AEQUO

2° YU HUIDONG CINA

2° CIOBANOV STOIKO BULGARIA EX AEQUO

3° LIU ZHAOJUN CINA

 

VIOLINO ANTICHIZZATO

1° CHANG ZHONGOU CINA

2° CAO XUEQUIANG CINA

3° ZHENG BENJUN CINA

 

VIOLA

1° GOU ZHOU CINA

2°non assegnato

3° CHANG HONG CINA

 

 

 VIOLA  ANTICHIZZATA

1° VLADIMIR IVANOV BULGARIA

2° TODOROV HRISTO BULGARIA

3°  DI LANDA MANUEL ITALIA

 

VIOLONCELLO

1° ZHAN DEYNG CINA

2° DAMO TENEV BULGARIA

3° YAN JIM LONG CINA

 

VIOLONCELLO ANTICHIZZATO

1 °TODOROV HRISTO BULGARIA

2° IVAN STANKOV BULGARIA

3° PLAMEN PETROV BULGARIA

 

Non professionisti
VIOLINO

1° e 2° NON ASSEGNATO

3°HONG JIN WOOK  COREA DEL SUD

3°IVAN BIZOV  BULGARIA EX AEQUO

3°NICOLETTI TANCREDI ITAllA  Cremona EX AEQUO

 

VIOLA

1° IVAYLO CHOBANOV BULGARIA

Premi speciali :
- Premio Edrio Edrev a Nikola Nikolov ( Bulgaria)
- Premio Edrio Edrev a Hiroshi Mihara ( Giappone )
- Premio Comune di Kazanlak a Giovanetti Matteo ( Italia)

- Premio Museo di Kazanlak a Kasuya Hiroshi ( Giappone)
- Premio Kremona factory - Bulgaria a Rumen Todorov ( Bulgaria)
- Premio Ikuko Suzuki a Todor Penev ( Bulgaria)

- Premio Anlai Edo  Sartori ( Italia )
- Premio Associazione liutai Bulgari a Ivailo Chobanov ( Bulgaria )

-

ASSOCIAZIONE ROSSO ROSSINI     ANLAI       COMUNE DI CIVITELLA ALFEDENA

 

                                                      M° Fabio Chiari

 

1° CONCORSO DI LIUTERIA

 

 

 

LIUATI PROFESSIONISTI

 

Chitarra Classica TRADIZIONALE

 

3° premio   TAGLIAFERRI LUCA

 

 

 

Chitarra Classica NUOVE PROGETTUALITA

 

1° Premio MAGGI LUCIANO   

 

2° Premio  PERRELLA CAMILLO

 

3° Premio  RACCIS  UMBERTO  

 

 

 

Chitarra Acustica

 

1° Premio  BONA CRISTINA E PERRELLA CAMILLO

 

2° Premio  TAGLIAFERRI LUCA

 

2° Premio MICHELUTT CARLO

 

3° Premio ALESSANDRINI LUCA

 

 

 

LIUTAI NON PROFESSIONISTI

 

Chitarra Classica TRADIZIONALE

 

1° Premio  QUARESIMA AGOSTINO

 

2° Premio MICHELUTTI FRANCESCO

 

3° Premio  GRAZIANI ROBERTO e IVEZIC GABRIEL

 

 

 

COPIE DI STRUMENTI ANTICHI

 

1° Premio D’ANNIBALE MARCO

 

2° Premio QUARESIMA AGOSTINO

 

3° Premio  MERLO FRANCO e RAPONI AMERIO

 

 

 

Kazalak per i Cento anni di liuteria in Bulgaria

9° Concorso Internazionale di liuteria ANLAI per strumenti ad arco

CONCORSO MAGGIO 2017

SESTO FIORENTINO  1.21 maggio 2017

I VINCITORI DELL’8° CONCORSO INTERNAZIONALE DI LIUTERIA ANLAI
SESTO FIORENTINO Maggio 2017

Professionisti
Violino
1 Andrea Lissoni ( Lissone)
2 Pablo Alfaro (Messico )
3 Nicola Nikolov ( Bulgaria )
3 Hyun Jang Park (Corea del sud )
Violini antichizzati
1 Andrea Haenzel (Germania )

Viole
1 Andrea Lissoni (Lissone )
2 Giacomo Rocca ( Torino )
3 Teppey Fujita ( Giappone )

Violoncelli
1 Marcello Bellei ( Modena )
2 Edo Sartori Vicenza
Sezione antichizzati
1 Andreas Haenzel ( Germania)
Chitarra Classica
1 Luca Tagliaferri ( Roma )

I VINCITORI Non Professionisti
Violino
1 Martin Gabbani ( Argentina )
2 Nicolas Gamberini ( Cremona)
3 Hong JinWook ( Corea del Sud )

Antichizzati
1 Ah Young Yun ( Corea del sud )

Viole
1 Martin Gabbani (Argentina )
2 Ito Ryosuke ( Giappone )
3 kim Taeyeong ( Corea del Sud )

Violoncelli1 Hong Jinwook ( Corea del Sud )

Chitarra Classica
1 Leonardo Manni ( Roma )
2 Mauro Andreoli ( Sermoneta Latina )
3 Franco Merlo ( Bovolone Vicenza )

Premi speciali
Sergio Maggi (Cremona )
Franco Merlo ( Bovolone)
Carlos Luis Becerra ( Venezuela )
Shin il Dong ( Corea del Sud )
Vanisto Tapio ( Finlandia )
Soo Kyung Kang ( Corea del Sud )
Hong Jinwook ( Corea del Sud )

 DOPO LA CONCLUSIONE DEL GRANDE CONCORSO DI SANTA CECILIA A ROMA E DEL PREMIO CITTA' DI ROMA ORA L'ANLAI HA DATO LA SUA DISPONIBILITA' A COLLABORARE PER IL CONCORSO  INTERNAZIONALE DI LIUTERIA DI MALTA  DANDO ANCHE ALCUNE INDICAZIONI PER LA GIURIA E INVITANDO ALCUNI AMICI AD ISCRIVERSI

CI SPIACE CHE LA COLLABORAZIONE DA PARTE DEGLI ORGANIZZATORI DEL CONCORSO NON SIA STATA ADEGUATA

 

 

Santa Cecilia International Violin Making Competition announces results

This year's contest attracted contestants from 24 different countries

The Santa Cecilia Conservatory in Rome and Associazione Nazionale Liuteria Artistica Italiana (ANLAI) have announced the results of the 2016 Santa Cecilia International Violin Making Competition.

Contestants from 24 countries submitted 101 instruments for judging by two international juries in this, the contest’s 50th year. On the luthier panel were Florian Leonhard (England), Carlo Vettori (Florence), Luca Primon (Trento), Ikiko Suzuki (Japan) and Quan Zhen (China), while the musician panel featured Felix Ayo, Massimo de Bonfils, Massimo Paris, Maurizio Massarelli and Massimo Giorgi.

In the Modern Violin category, Chinese maker Yu Huidong, winner of the 2016 China International Violin and Bow Making Competition, took home the gold medal , while both the Modern Viola and Modern Cello categories were won by Marcello Villa from Cremona. Swedish maker Jens Johsnson won the gold medal in the Antiqued Violins category, and Roberto Muzio from Milan took home the gold medal for Antiqued Bass.

Silver medals were awarded to Valery Prilipco from Russia in the Modern Violin category, to French maker David Leonard Wiedmer in the Antiqued Violin category, and to South Korean Lee Seung Jee in the Antiqued Viola category. Milcev Pamen from Bulgaria and Sergio Scaramelli from Ferrara won second prize in the Cello and Double Bass categories.

This year a contest for young amateurs ‘Premio Città di Roma’, ran parallel to the professional competition attracting talent from China, Korea, Japan, Bulgaria and Italy.

Concorso Internazionale di liuteria Santa Cecilia 2016

Violini 
1 Yu Huidong Cina " Russ"
2 Prilipco Valery Russia " Leda "
3 Lee Seung Jin Corea del sud " Barbaresco "

Premio Suzuky Fiora Federico Cremona

Violini antichizzati
1 Johansson G. Jens Svezia " Sambo"
2 Wiedmer David Leonard Francia " Aperol
3 Teppei Fujita Giappone "Cannone "

Premio Liutai Bulgari Edrio a Edrew a Fratocchi Fabrizio Roma

Viola 
1 Villa Marcello Cremona "Rossella"
2 Lee Seung Jin Corea del Sud "Tenore "
3 Lee Seung Jin Corea del Sud "Aurora

Premio acustica a Edrew Plamen Bulgaria

Violoncelli
1 Villa Marcello Cremona "Valerio"
2 Milcev Plamen Bulgaria " Felix"
3 Muzio Roberto Milano " Lupo"

Contrabbassi 
1 Muzio Roberto Milano " Leo "
2 Scaramellii Sergio Ferrara "Fortuna Prospera "
3 Pralea Gabriele Ferrara "Ad gaudiun"

Premio acustica Sanfilippo Ignazio Milano

 

Concorso Internazionale Premio Città di Roma

Violini 
1 Hong Jin work Corea del Sud "Victorio "
2 Rocca Giacomo Torino "Stella"
3 Risoyuke Ito Giappone "Rocinante"

Violini antichizzati
1 Yun Ayoung Cina "Amor fati "
2 Ayoung An Corea del Sud "Blue "
3 Ayoung An Corea del Sud " Sky "

Viole
1 Eunbyol Yoo Corea del Sud " Grazia "
2Yamada Masoyuki Giappone "Torcello"
3 Ivanov Mihail Andreev Bulgaria "Nonmabbiate paura "

Violoncelli

1 e 2 non assegnati
3 Altavilla Giuseppe Ariano Irpino

Premio Dall'Ongaro a Fabrizio Castelluccio Palermo 
Premio Anlai a Franco Merlo di Bovolone Acusticab
premio Anlai a Galileo Pietropaolo Persolalita'

 

 

Concorso Internazionale di liuteria Santa Cecilia 2016

Violini 
1 Yu Huidong Cina " Russ"
2 Prilipco Valery Russia " Leda "
3 Lee Seung Jin Corea del sud " Barbaresco "

Premio Suzuky Fiora Federico Cremona

Violini antichizzati
1 Johansson G. Jens Svezia " Sambo"
2 Wiedmer David Leonard Francia " Aperol
3 Teppei Fujita Giappone "Cannone "

Premio Liutai Bulgari Edrio a Edrew a Fratocchi Fabrizio Roma

Viola 
1 Villa Marcello Cremona "Rossella"
2 Lee Seung Jin Corea del Sud "Tenore "
3 Lee Seung Jin Corea del Sud "Aurora

Premio acustica a Edrew Plamen Bulgaria

Violoncelli
1 Villa Marcello Cremona "Valerio"
2 Milcev Plamen Bulgaria " Felix"
3 Muzio Roberto Milano " Lupo"

Contrabbassi 
1 Muzio Roberto Milano " Leo "
2 Scaramellii Sergio Ferrara "Fortuna Prospera "
3 Pralea Gabriele Ferrara "Ad gaudiun"

Premio acustica Sanfilippo Ignazio Milano

 

Concorso Internazionale Premio Città di Roma

Violini 
1 Hong Jin work Corea del Sud "Victorio "
2 Rocca Giacomo Torino "Stella"
3 Risoyuke Ito Giappone "Rocinante"

Violini antichizzati
1 Yun Ayoung Cina "Amor fati "
2 Ayoung An Corea del Sud "Blue "
3 Ayoung An Corea del Sud " Sky "

Viole
1 Eunbyol Yoo Corea del Sud " Grazia "
2Yamada Masoyuki Giappone "Torcello"
3 Ivanov Mihail Andreev Bulgaria "Nonmabbiate paura "

Violoncelli

1 e 2 non assegnati
3 Altavilla Giuseppe Ariano Irpino

Premio Dall'Ongaro a Fabrizio Castelluccio Palermo 
Premio Anlai a Franco Merlo di Bovolone Acusticab
premio Anlai a Galileo Pietropaolo Persolalita'

 

 

 

 1° CONCORSO DI LIUTERIA CITTA' DI ROMA

  SI EFFETTUERA' ANCH'ESSO PRESSO IL CONSERVATORIO DI SANTA CECILIA  DAL 2 al  22 ottobre 2016 

ATTENZIONE

PUBBLICHIAMO I REGOLAMENTI      DEI CONCORSI INTERNAZIONALI DI OTTOBRE 

CONCORSO INTERNAZIONALE DI LIUTERIA DI SANTA CECILIA 2016 per liutai professionisti per strumenti ad arco  violini viole violoncelli e contrabbassi sia  moderni che antichizzati(  due concorsi distinti )

e 1° CONCORSO INTERNAZIONALE DI LIUTERIA  CITTA' DI ROMA   per liutai non professionisti  strumenti ad arco  violini viole violoncelli e contrabbassi sia  moderni che antichizzati (  due concorsi distinti  anche in questo caso )    

REGOLAMENTO DEL CONCORSO INTERNAZIONALE DI SANTA CECILIA  2016

Il Conservatorio di Musica Santa Cecilia e l’Anlai organizzano il Concorso Internazionale di Liuteria contemporanea “Santa Cecilia 2016” rivolto a liutai professionisti di tutto il mondo.

 premiazione il 9 ottobre a Roma presso il Conservatorio  di Santa Cecilia via dei Greci 18 - esposizione degli strumenti premiati e ammessi ( violini, viola, violoncelli e contrabbassi ) sino al 22 ottobre.

Alla domanda dovrà essere allegata fotocopia o l’originale del  documento relativo al  versamento della tassa d’iscrizione al Concorso, stabilita in euro 70,00 per strumento

Le domande dovranno pervenire a:  Conservatorio di Musica Santa Cecilia – Via Dei Greci, 18 – 00187 Roma

indicando: Concorso Liuteria

Dati Per il Versamento della tassa di iscrizione:

Credito Valtellinese ag. 22 – Roma

IBAN:  IT 64 O 0521603222 000000000360

BIC: BPCVIT2S

intestato a Conservatorio di Musica S. Cecilia

La domanda dovrà essere munita di sottoscrizione per presa visione ed approvazione del presente regolamento.

 LE DOMANDE  DI PARTECIPAZIONE POSSONO ESSERE SCARICATE DAI SITIwww.conservatoriosantaacecilia.it -  www.anlailiuteria.it o www.stradivari.it

ART. 1

Il Concorso di Liuteria Internazionale Contemporanea “Santa Cecilia”  ha la finalità di porre a confronto e di mettere degnamente in risalto quanto di meglio esprime la liuteria contemporanea in tutto il mondo. Esso avrà luogo a Roma e si articolerà in quattro categorie:

a) violino

b) viola

c) violoncello

d) contrabbasso

ed in due sezioni  una delle quali riguarderà gli strumenti antichizzati

Terminati i lavori della Giuria gli strumenti verranno esposti al pubblico secondo insindacabile giudizio della Giuria medesima. L’esposizione si terrà presso il Conservatorio Santa Cecilia di Roma, esposti dal 9  al 22 ottobre 2016. Per tutto questo periodo gli strumenti non potranno essere ritirati o sostituiti.

ART. 2

Possono partecipare al Concorso tutti coloro i quali esercitano l’attività di liutaio senza distinzione di nazionalità, sesso ed età. Sono esclusi coloro che hanno rapporti di parentela o affinità entro il 4° grado con un giurato o sono stati suoi dipendenti negli ultimi due anni. La domanda di partecipazione dovrà:

2. essere predisposta secondo il fac-simile che si trova inserito nel presente regolamento

3. essere debitamente compilata, sottoscritta e datata

La presentazione della domanda comporta l’accettazione delle norme previste dal presente regolamento.

Alla domanda dovrà essere allegata copia attestante il versamento della quota di iscrizione al Concorso di € 70,00 al netto delle spese bancarie per ogni strumento presentato. Il versamento va fatto a mezzo bonifico bancario effettuato a favore dell’economato del Conservatorio.

 ART. 3

La Giuria non ammetterà al Concorso strumenti che:

1) presentino caratteristiche di lavorazione meccanica o vernici spruzzate;

2) presentino forme eccentriche, decorazioni, colori o legni che si discostino dalla tradizione;

3) presentino misure anormali. Si precisa che la lunghezza del corpo della viola non dovrà essere inferiore a 400 mm né superiore  a  420 mm. e che la lunghezza della corda vibrante per i contrabbassi dovrà essere compresa tra cm 104 e cm 110.

4) con parere scritto e motivato siano unanimemente ritenuti dalla Giuria incompatibili con il livello del Concorso.

È lasciata facoltà al concorrente di montare corde che ritiene consone allo strumento in concorso. I contrabbassi dovranno essere montati con corde da orchestra.

Le opere presentate al Concorso dovranno essere assolutamente anonime. Ogni strumento e relativo astuccio o cassetta che lo contiene dovrà essere privo di segni o di elementi atti al riconoscimento o all’individuazione dell’autore. Etichette, eventuali timbri a fuoco, marchi o monogrammi di qualsiasi genere non dovranno essere presenti sulle superfici visibili, interne o esterne, dello strumento. Gli strumenti che non ottemperino a queste disposizioni verranno esclusi dal Concorso.

 ART. 4

La consegna degli strumenti dovrà avvenire presso il Conservatorio S. Cecilia il  29, 30 settembre e l' 1/10/2016 nei seguenti orari: 9-17.

Il 3 ot5tobre sino alle ore 14

Ogni strumento dovrà essere fornito di apposita liberatoria da qualsiasi responsabilità nei confronti del Conservatorio S. Cecilia.

La consegna dovrà avvenire a mezzo persona di fiducia dell’autore, la quale figurerà come mittente, o a mezzo Agenzia di trasporti incaricata a svolgere detto servizio entro la data indicata 1 ottobre 2016 . All’atto della consegna, alla presenza del consegnatario, sarà esaminato lo stato di conservazione di ogni strumento. A questo scopo verrà redatto e sottoscritto dagli addetti alla ricezione e dal presentatore apposita ricevuta sulla quale, oltre alla data, verrà indicata l’ora della consegna e la scritta “ORIGINALE”.

Nel caso di strumenti recapitati tramite spedizioniere, l’apertura degli involucri verrà effettuata in un secondo tempo alla presenza di tre persone all’uopo incaricate dal Conservatorio S. Cecilia.

La ricevuta di cui sopra dovrà essere conservata e restituita al momento del ritiro dello strumento.

ART. 4

Gli strumenti  consegnati o  pervenuti  per posta o per corriere  devono essere inseriti  in contenitori rigidi e riportare all’esterno  l’indicazione di un motto  o una  breve frase scelti dal  concorrente . All’interno della custodia dovranno essere  contenute due buste contrassegnate dalle lettere “A”e “B”, con lo stesso motto  o breve frase scelti dal concorrente per il suo strumento. La busta “A”, che dovrà essere chiusa e sigillata, dovrà contenere:

1) i dati anagrafici del concorrente: nome, cognome, data e luogo di nascita, cittadinanza, indirizzo

completo dell’autore, data e luogo di costruzione dello strumento;

2) breve curriculum vitae del concorrente con due fotografie a colori dello stesso;

3) due fotografie a colori formato cm 10x15 riproducenti lo strumento completo visto dalla parte

della tavola e da quella del fondo;

4) una dichiarazione sottoscritta dall’autore con la quale si autorizza l’Organizzazione a:

- riprodurre e divulgare le fotografie, sia quelle dell’autore che dello strumento in questione

- divulgare i risultati completi del concorso sia a mezzo stampa che attraverso il sito web del Conservatorio S. Cecilia.

La busta “B”, che dovrà restare aperta, dovrà contenere una muta di corde di ricambio uguali a quelle montate sullo strumento.

Entrambe le buste dovranno recare un motto o breve testo, scritto in modo chiaro in stampatello Lo stesso testo dovrà comparire, sull’apposito cartellino che il concorrente dovrà provvedere a legare al riccio dello strumento. Ogni strumento dovrà avere un testo o motto  diverso.

ART. 5

La Giuria per la edizione del 2016 è composta dal Presidente, da  cinque   maestri liutai e da quattro musicisti. Le decisioni della Giuria sono inappellabili.

ART. 6

Prima dell’inizio dei lavori della Giuria, si  provvederà a far coprire con una busta opaca, sigillata, il cartoncino portante il breve testo identificatore. Ogni busta recherà un numero progressivo che costituirà l’ordine della selezione. La prima selezione avrà lo scopo di eliminare gli strumenti non in regola con il Regolamento del Concorso di cui agli articoli precedenti. La giuria opererà in 2 gruppi separati.

 Gli strumenti che non raggiungeranno il punteggio minimo deciso dalla Giuria nella valutazione delle caratteristiche artistico-costruttive non verranno sottoposti alla valutazione acustica, ma potranno ugualmente essere esposti e pubblicati sul catalogo del concorso, ad esclusivo giudizio della Giuria. I punteggi totali determineranno la graduatoria di merito. Gli strumenti che la Giuria riterrà idonei in base al punteggio raggiunto parteciperanno alla prova acustica finale aperta al pubblico, dove lo strumento sarà provato “a solo”. In questa sede la Giuria avrà quindi a disposizione ulteriori punti complessivi. Il totale ottenuto sommando i punteggi della prova finale a quelli delle prove precedenti determinerà i vincitori del Concorso, i 2° e i 3° premi. Al miglior classificato under 30  di tutto il Concorso verrà attribuito il Premio Speciale “Guglielmo dall’Ongaro”. L’elenco degli strumenti ammessi alla prova finale verrà per tempo pubblicato sul sito web del Conservatorio Santa Cecilia attraverso i relativi testi che contraddistinguono gli strumenti stessi. I cartellini con i testi resteranno comunque coperti fino all’esito finale del Concorso.

ART. 7

Al termine dei lavori della Giuria e completate le graduatorie, verranno aperte le buste contenenti i nominativi dei liutai partecipanti. I risultati del Concorso verranno pubblicizzati e divulgati alla fine delle selezioni. Tutti i punteggi singoli e complessivi saranno pubblicati sul sito web del Conservatorio Santa Cecilia. Le buste relative agli strumenti non ammessi al Concorso saranno conservate chiuse fino alla pubblicazione degli esiti del Concorso.

In occasione della cerimonia di premiazione i giurati saranno a disposizione per incontrare i concorrenti che lo desiderassero.

ART. 8

La cerimonia di premiazione si terrà presso la Sala Accademica del Conservatorio S. Cecilia domenica 9/10 alle ore 17 prima del concerto conclusivo con gli strumenti  vincitori.

ART. 9

Chiusa la Mostra, gli strumenti esposti potranno essere ritirati, unitamente alle corde di ricambio e alla documentazione residua della busta “A”, da coloro che presenteranno l’ORIGINALE della ricevuta di consegna. Gli strumenti dovranno essere ritirati entro 5 giorni dalla data di chiusura dell’esposizione. In caso di mancato ritiro entro il termine di cui sopra, gli strumenti verranno depositati presso l’economato del Conservatorio.

ART. 10

Ai fini assicurativi, gli strumenti vengono coperti, a cura del Conservatorio di Musica Santa Cecilia, da polizza assicurativa contro i rischi di incendio, furto e danni. Convenzionalmente viene attribuito il valore di:

– € 6.000,00 per ciascun violino;

– € 8.000,00 per ciascuna viola;

– € 12.000,00 per ciascun violoncello e contrabbasso.

L’assicurazione si intende operante dal momento della consegna dello strumento al Conservatorio S. Cecilia fino al suo ritiro o al momento in cui gli strumenti non ritirati verranno depositati presso l’economato del Conservatorio, secondo le disposizioni dell’art. 9.

ART. 11

Per tutte le controversie derivanti dall’interpretazione o dall’applicazione del presente Regolamento unico Foro competente sarà quello di Roma.

ART. 12

La traduzione nella lingua inglese del presente Regolamento viene fatta unicamente per comodità del concorrente. In caso di controversa interpretazione è valido unicamente il testo italiano. Eventuali richieste di informazioni, nonché la corrispondenza, dovranno essere indirizzate a:

Conservatorio di Musica S. Cecilia – Ufficio Concorso Liuteria

Via dei Greci 18

REGOLAMENTO

 CONCORSO INTERNAZIONALE DI LIUTERIA CITTA’ DI ROMA

Strumenti ad arco moderni e antichizzati

per liutai non professionisti

 

ART. 1

Il Conservatorio di Musica Santa Cecilia di Roma in collaborazione con Anlai  - Associazione Nazionale Liuteria Artistica Italiana  bandisce il

 Concorso Internazionale di Liuteria  Citta’ di Roma per strumenti ad arco moderni e antichizzati

che avrà  luogo a ROMA  (  Conservatorio di musica di Santa Cecilia )  nell’ ottobre   2016 in concomitanza con il Concorso internazionale  per liutai  professionisti Santa Cecilia 2016

ART. II

Possono partecipare al presente concorso i liutai non professionisti e liutai iscritti alle Scuole di Liuteria di ogni nazione

Non possono partecipare  i familiari e gli allievi dei componenti della Giuria internazionale.

La domanda per la partecipazio­ne, predisposta in calce alla copia del regolamento, dovrà essere restituita, debitamente compilata entro la data del 15 settembre 2016 .

Alla domanda dovrà essere allegata fotoco­pia o l’originale del  documento relativo al  versamento della tassa d’iscrizione al Concorso, stabilita in euro 40,00 per stru­mento effettuato tramite ver­samento sul seguente IBAN:  IT 64 O 05216 03222 000000000360intestato a  Conservatorio di musica di Santa Cecilia.

La domanda dovrà es­sere munita di sottoscrizione per presa visione ed appro­vazione del presente regolamento.

LE DOMANDE DI PARTECIPAZIONE POSSONO ESSERE SCARICATE DAI siti  www.conservatoriosantacecilia.it;  www.anlai.liuteria.it;  www.stradivari.it;

ART. III

Le opere presentate dovranno essere anonime. La consegna degli strumenti dovrà essere effettuata a Roma  anche tramite corriere  presso: Conservatorio di Musica Santa Cecilia, Via Dei Greci, 18 – 00187 Roma Uff. Concorso Liuteria. il giorno  1 ottombre 2016 in orario d'ufficio o spedite tramite posta o corriere e pervenire entro tale data.

Lo strumento e l’involucro che lo contiene, dovranno esse­re privi di elementi atti al riconoscimento o all’individuazio­ne dell’autore. Pertanto le eventuali etichette presenti nello strumento dovranno essere coperte da un foglio in modo tale da impedire l’individuazione dello stesso. Ogni stru­mento verrà contrassegnato con un motto scritto su un car­toncino bianco legato al collo del riccio e lo stesso motto dovrà comparire sull’astuccio o sulla cassa che contiene lo strumento e su due buste. “A” e “B”. La busta “A” sigillata, dovrà contenere le generalità del concorrente, l’anno ed Il luogo di costruzione dello strumento e 1 etichetta origina­le. La busta “B” aperta, dovrà contenere una muta di corde di ricambio uguali a quelle montate sullo strumento.

 

ART. IV

Tutti gli strumenti presentati saranno sottoposti a cura del­la Giuria ad una prima selezione che eliminerà quelli non conformi al presente regolamento. Nella seconda selezione gli strumenti saranno sottoposti a una prova acustica e ad una tecnico-artistica e sarà formulata una graduatoria per ogni singola prova. Gli strumenti che otterranno i punteg­gio più alto  saranno ammessi alla prova finale pubblica. Il numero degli strumenti finalisti sarà sta­bilito dalla Giuria. Gli strumen­ti saranno giudicati dalla Giuria al completo (liutai e musi­cisti) per la valutazione delle qualità acustiche.  La prova fi­nale acustica è aperta al pubblico e si terrà il giorno 8 ottobre 2016 .

ART. V

Completate le graduatorie delle varie sezioni del concorso, verranno aperte le buste contenenti i nominativi dei Liutai premiati.   I risultati del Concorso saranno comunicati ai concorrenti e resi noti tramite comunicato alla stampa internazionale.

 ART. VI

La Giuria è  formata da esperti liutai e strumentisti

ART. VII

La premiazione sarà effettuata il 9 ottobre  alle ore 15,00  presso il Conservatorio di Musica di  Santa Cecilia in Roma

Sino al 22 ottobre sarà possibile visitare l’esposizione degli strumenti ammessi

Sono a disposizione della Giuria primi premi indivisibili per i partecipanti ai concorsi:

– medaglie d’oro con diploma, medaglie d‘argento con diploma e meda­glie di bronzo con diploma. Ai liutai i cui strumenti siano stati esposti verrà rilasciato diploma di partecipazione. Altri premi di Enti o privati potranno essere assegnati ad in­sindacabile giudizio della Giuria.

 ART. VIII

Gli strumenti non potranno essere nè ritirati nè sostituiti durante Il periodo della mostra che si concluderà il giorno 22 ottobre 2016 .

ART. IX

Alla chiusura della mostra il giorno 22 ottobre , gli strumenti potranno essere ritirati presso il Conservatorio di Musica Santa Cecilia da coloro che esibiranno l’ originale della ricevuta di consegna ed una dichiarazione dell’autore dello strumento che autorizza il ri­tiro. In caso di mancato ritiro essi saranno depositati dall’Ente organizzatore presso un istituto di credito. I proprietari degli stessi riceveranno a cura dell’ Ente orga­nizzatore e tramite posta, la ricevuta del deposito che do­vranno esibire all’ Istituto depositario unitamente alla rice­vuta rilasciata dall’Ente organizzatore all’atto della conse­gna per Il concorso. Le spese di deposito presso l’Istituto bancario sono a carico del proprietario dello strumento.

 

ART. X

L’Ente organizzatore s’impegna a custodire con la diligenza richiesta dal contratto di deposito gratuito, gli strumenti che gli verranno affidati e s’impegna altresì ad esporre nel­la maniera più decorosa quelli designati dalla Giuria A tutti gli strumenti viene attribuito convenzionalmente un valore non superiore a:

– violino euro 2.000,00;

– viola euro 2.250,00;

– violoncello euro 4.000,00;

L’Ente organizzatore non potrà mai essere chiamato a ri­spondere del danno per somme superiori a quelle soprain­dicate e curerà che, nei limiti dei valori citati, ogni stru­mento sia coperto da assicurazione contro incendio, furto ed avarie.

L’assicurazione degli strumenti è a carico dell’ente orga­nizzatore.

Qualora i concorrenti desiderassero assicurare per importi superiori a quelli sopraindicati i propri strumenti, dovranno provvedere in proprio a stipulare i relativi contratti per l’eventuale differenza. In tal caso saranno tenuti a darne no­tizia anche alla segreteria dell’Ente organizzatore. L’assicu­razione diventerà operante nel momento in cui ogni stru­mento verrà consegnato al rappresentante dell’Ente orga­nizzatore e cesserà nel momento del ritiro dello strumento da parte del proprietario o di un suo delegato. Nel caso di mancato ritiro 1l 23 ottobre 2016  cesseranno assicurazione e responsabilità dell’ Ente organizzatore non appena questo avrà adempiuto al disposto dell’art. IX.

ART. XI

Qualora per ogni eventuale contestazione emergente sia dall’interpretazione o dell’applicazione del regolamento, sia da ogni altra causa relativa al presente Concorso, venga coinvolto a qualunque titolo l’Ente organizzatore, il Foro competente sarà quello di Roma.

 GRANDI CONCORSI ANLAI PER IL 2016

 

l'Anlai ne 2016oltre al l 10' Concorso nazionale di liuteria  svoltosi a Milano, al Castello Sforzesco per violino, viola e violoncello con più di 11 mila visitatori,  organizza anche con il Conservatorio di  Musica di Santa Cecilia e la collaborazione  dell' Accademia Nazionale  di Santa Cecilia e il Museo Nazionale degli strumenti musicali di Santa Croce in Gerusalemme in ottobre a Roma il Concorso Internazionale di Liuteria Contemporanea aperto a liutai professionisti di tutto il mondo 

iscrizioni entro il 30 agosto  2016 e premiazione il 9 ottobre a Roma presso il Conservatorio  di Santa Cecilia via dei Greci 18  ed esposizione degli strumenti premiati e ammessi ( violini, viola, violoncelli e contrabbassi ) sino al 22 ottobre

INFORMAZIONI  3393029612  stradivari@stradivari.it

 

 

 

 

 

 

 

 

                      REGOLAMENTO DEL CONCORSO INTERNAZIONALE DI SANTA CECILIA  2016

 

ART. 1

Il Concorso di Liuteria Internazionale Contemporanea “Santa Cecilia”  ha la finalità di porre a confronto e di mettere degnamente in risalto quanto di meglio esprime la liuteria contemporanea in tutto il mondo. Esso avrà luogo a Roma e si articolerà in quattro categorie:

a) violino

b) viola

c) violoncello

d) contrabbasso

ed in due sezioni  una delle quali riguarderà gli strumenti antichizzati

Terminati i lavori della Giuria gli strumenti verranno esposti al pubblico secondo insindacabile giudizio della Giuria medesima. L’esposizione si terrà presso il Conservatorio Santa Cecilia di Roma, esposti dal 10  al 22 ottobre 2016. Per tutto questo periodo gli strumenti non potranno essere ritirati o sostituiti.

 

ART. 2

Possono partecipare al Concorso tutti coloro i quali esercitano l’attività di liutaio senza distinzione di nazionalità, sesso ed età. Sono esclusi coloro che hanno rapporti di parentela o affinità entro il 4° grado con un giurato o sono stati suoi dipendenti negli ultimi due anni. La domanda di partecipazione dovrà:

1. essere spedita entro e non oltre il 30/7/2016 (come risulterà dal timbro data di spedizione)

2. essere predisposta secondo il fac-simile che si trova inserito nel presente regolamento

3. essere debitamente compilata, sottoscritta e datata

La presentazione della domanda comporta l’accettazione delle norme previste dal presente regolamento.

Alla domanda dovrà essere allegata copia attestante il versamento della quota di iscrizione al Concorso di € 70,00 al netto delle spese bancarie per ogni strumento presentato. Il versamento va fatto a mezzo bonifico bancario effettuato a favore dell’economato del Conservatorio.

 

 

ART. 3

La Giuria non ammetterà al Concorso strumenti che:

1) presentino caratteristiche di lavorazione meccanica o vernici spruzzate;

2) presentino forme eccentriche, decorazioni, colori o legni che si discostino dalla tradizione;

3) presentino misure anormali. Si precisa che la lunghezza del corpo della viola non dovrà essere inferiore a 400 mm né superiore

    a 420 mm. e che la lunghezza della corda vibrante per i contrabbassi dovrà essere compresa tra cm 104 e cm 110.

4) con parere scritto e motivato siano unanimemente ritenuti dalla Giuria incompatibili con il livello del Concorso.

È lasciata facoltà al concorrente di montare corde che ritiene consone allo strumento in concorso. I contrabbassi dovranno essere montati con corde da orchestra.

Le opere presentate al Concorso dovranno essere assolutamente anonime. Ogni strumento e relativo astuccio o cassetta che lo contiene dovrà essere privo di segni o di elementi atti al riconoscimento o all’individuazione dell’autore. Etichette, eventuali timbri a fuoco, marchi o monogrammi di qualsiasi genere non dovranno essere presenti sulle superfici visibili, interne o esterne, dello strumento. Gli strumenti che non ottemperino a queste disposizioni verranno esclusi dal Concorso.

 

 

 ART. 4

La consegna degli strumenti dovrà avvenire presso il Conservatorio S. Cecilia il 1/10/2016 nei seguenti orari: 9-13 e 15-18. Ogni strumento dovrà essere fornito di apposita liberatoria da qualsiasi responsabilità nei confronti del Conservatorio S. Cecilia.

La consegna dovrà avvenire a mezzo persona di fiducia dell’autore, la quale figurerà come mittente, o a mezzo Agenzia di trasporti incaricata a svolgere detto servizio entro la data indicata 1 ottobre 2016 . All’atto della consegna, alla presenza del consegnatario, sarà esaminato lo stato di conservazione di ogni strumento. A questo scopo verrà redatto e sottoscritto dagli addetti alla ricezione e dal presentatore apposita ricevuta sulla quale, oltre alla data, verrà indicata l’ora della consegna e la scritta “ORIGINALE”.

Nel caso di strumenti recapitati tramite spedizioniere, l’apertura degli involucri verrà effettuata in un secondo tempo alla presenza di tre persone all’uopo incaricate dal Conservatorio S. Cecilia.

La ricevuta di cui sopra dovrà essere conservata e restituita al momento del ritiro dello strumento.

Si ricorda che gli strumenti provenienti da Paesi extra U.E. dovranno obbligatoriamente essere scortati da carnet ATA. Ogni spedizioniere scelto dai concorrenti dovrà garantire il corretto espletamento delle pratiche relative sia alla consegna che al ritorno dello strumento. Le spese relative alla spedizione ed alla riconsegna sono interamente a carico del partecipante.

 

 

 

ART. 4

Gli strumenti  consegnati o  pervenuti  per posta o per corriere  devono essere inseriti  in contenitori rigidi e riportare all’esterno  l’indicazione di un motto  o una  breve frase scelti dal  concorrente . All’interno della custodia dovranno essere  contenute due buste contrassegnate dalle lettere “A”e “B”, con lo stesso motto  o breve frase scelti dal concorrente per il suo strumento. La busta “A”, che dovrà essere chiusa e sigillata, dovrà contenere:

1) i dati anagrafici del concorrente: nome, cognome, data e luogo di nascita, cittadinanza, indirizzo

completo dell’autore, data e luogo di costruzione dello strumento;

2) breve curriculum vitae del concorrente con due fotografie a colori dello stesso;

3) due fotografie a colori formato cm 10x15 riproducenti lo strumento completo visto dalla parte

della tavola e da quella del fondo;

4) una dichiarazione sottoscritta dall’autore con la quale si autorizza l’Organizzazione a:

- riprodurre e divulgare le fotografie, sia quelle dell’autore che dello strumento in questione

- divulgare i risultati completi del concorso sia a mezzo stampa che attraverso il sito web del Conservatorio S. Cecilia.

La busta “B”, che dovrà restare aperta, dovrà contenere una muta di corde di ricambio uguali a quelle montate sullo strumento.

Entrambe le buste dovranno recare un motto o breve testo, scritto in modo chiaro in stampatello Lo stesso testo dovrà comparire, sull’apposito cartellino che il concorrente dovrà provvedere a legare al riccio dello strumento. Ogni strumento dovrà avere un testo o motto  diverso.

 

 

.ART. 5

La Giuria per la edizione del 2016 è composta dal Presidente, da  cinque   maestri liutai e da quattro musicisti. Le decisioni della Giuria sono inappellabili.

 

ART. 6

Prima dell’inizio dei lavori della Giuria, si  provvederà a far coprire con una busta opaca, sigillata, il cartoncino portante il breve testo identificatore. Ogni busta recherà un numero progressivo che costituirà l’ordine della selezione. La prima selezione avrà lo scopo di eliminare gli strumenti non in regola con il Regolamento del Concorso di cui agli articoli precedenti. La giuria opererà in 2 gruppi separati.

 Gli strumenti che non raggiungeranno il punteggio minimo deciso dalla Giuria nella valutazione delle caratteristiche artistico-costruttive non verranno sottoposti alla valutazione acustica, ma potranno ugualmente essere esposti e pubblicati sul catalogo del concorso, ad esclusivo giudizio della Giuria. I punteggi totali determineranno la graduatoria di merito. Gli strumenti che la Giuria riterrà idonei in base al punteggio raggiunto parteciperanno alla prova acustica finale aperta al pubblico, dove lo strumento sarà provato “a solo”. In questa sede la Giuria avrà quindi a disposizione ulteriori punti complessivi. Il totale ottenuto sommando i punteggi della prova finale a quelli delle prove precedenti determinerà i vincitori del Concorso, i 2° e i 3° premi. Al miglior classificato under 30  di tutto il Concorso verrà attribuito il Premio Speciale “Guglielmo dall’Ongaro”. L’elenco degli strumenti ammessi alla prova finale verrà per tempo pubblicato sul sito web del Conservatorio Santa Cecilia attraverso i relativi testi che contraddistinguono gli strumenti stessi. I cartellini con i testi resteranno comunque coperti fino all’esito finale del Concorso.

 

ART. 7

Al termine dei lavori della Giuria e completate le graduatorie, verranno aperte le buste contenenti i nominativi dei liutai partecipanti. I risultati del Concorso verranno pubblicizzati e divulgati alla fine delle selezioni. Tutti i punteggi singoli e complessivi saranno pubblicati sul sito web del Conservatorio Santa Cecilia. Le buste relative agli strumenti non ammessi al Concorso saranno conservate chiuse fino alla pubblicazione degli esiti del Concorso.

In occasione della cerimonia di premiazione i giurati saranno a disposizione per incontrare i concorrenti che lo desiderassero.

 

ART. 8

La cerimonia di premiazione si terrà presso la Sala Accademica del Conservatorio S. Cecilia domenica 9/10 alle ore 17 prima del concerto conclusivo con gli strumenti vincitori.

 

ART. 9

Chiusa la Mostra, gli strumenti esposti potranno essere ritirati, unitamente alle corde di ricambio e alla documentazione residua della busta “A”, da coloro che presenteranno l’ORIGINALE della ricevuta di consegna. Gli strumenti dovranno essere ritirati entro 5 giorni dalla data di chiusura dell’esposizione. In caso di mancato ritiro entro il termine di cui sopra, gli strumenti verranno depositati presso l’economato del Conservatorio.

 

ART. 10

Ai fini assicurativi, gli strumenti vengono coperti, a cura del Conservatorio Santa Cecilia , da polizza assicurativa contro i rischi di incendio, furto e danni. Convenzionalmente viene attribuito il valore di:

– € 6.000,00 per ciascun violino;

– € 8.000,00 per ciascuna viola;

– € 12.000,00 per ciascun violoncello e contrabbasso.

L’assicurazione si intende operante dal momento della consegna dello strumento al Conservatorio S. Cecilia fino al suo ritiro o al momento in cui gli strumenti non ritirati verranno depositati presso l’economato del Conservatorio, secondo le disposizioni dell’art. 9.

 

ART. 11

Per tutte le controversie derivanti dall’interpretazione o dall’applicazione del presente Regolamento unico Foro competente sarà quello di Roma.

 

ART. 12

La traduzione nella lingua inglese del presente Regolamento viene fatta unicamente per comodità del concorrente. In caso di controversa interpretazione è valido unicamente il testo italiano. Eventuali richieste di informazioni, nonché la corrispondenza, dovranno essere indirizzate a:

Conservatorio S. Cecilia – Ufficio Concorso Liuteria

Via dei Greci 18

00187 Roma

 

 

 

 

 CONCORSO INTERNAZIONALE DI LIUTERIA CONTEMPORANEA “SANTA CECILIA” 2016, ROMA

 

MODULO DI PARTECIPAZIONE

 

 

Cognome____________________________________    Nome_______________________________

 

Residente a ___________________________________  CAP________________________________

 

Via __________________________________ n° _____   Stato _______________________________

 

Tel __________________________________________  Cell _________________________________

 

E-mail_____________________________________________________________________________

 

CHIEDE

 

di partecipare al I Concorso Internazionale di liuteria “Santa Cecilia” 2016 con gli strumenti sotto elencati:

 

violino n° _____         viola n° _____                 violoncello n° _____                contrabbasso n° _____

 

Dichiara di aver preso visione del Regolamento trasmesso e di accettarlo integralmente senza riserve.

 

 

                                                                                                            ___________________________

                                                                                                                            (firma leggibile)

 

 

 

 

 

Una prima volta, indimenticabile: arriva a Roma il Concorso internazionale della Liuteria al Conservatorio di Santa Cecilia. Dal 3 al 22 ottobre, appassionati e cultori avranno la possibilità di immergersi in quel fantastico e affascinate mondo della liuteria.

Il Concorso verrà presentato alla stampa giovedì 10 marzo, alle ore 11.30, presso la Sala dei Medaglioni del Conservatorio Santa Cecilia. Il premio è organizzato in collaborazione con: ANLAI, Accademia Nazionale di Santa Cecilia, Museo Nazionale degli Strumenti Musicali di Roma. Alla conferenza stampa interverranno: il M° Alfredo Santoloci (Direttore del Conservatorio Santa Cecilia), il dott. Adolfo Vannucci (Presidente del Conservatorio Santa Cecilia), il M° Michele Dall’Ongaro (Presidente dell’Accademia Nazionale di Santa Cecilia), la dott.ssa Sandra Suatoni (Direttrice del Museo Nazionale degli Strumenti Musicali di Santa Crone in Gerusalemme 

I Concorsi 2015

Il violino " Bamboo " del cinese Hu Jailai di Suzhou ha vinto il 6' Concorso internazionale di Pisogne per strumenti antichizzati. Nato nel 1977 ha iniziato a lavorare giovanissimo nel laboratorio paterno.E' diplomato al Conservatorio di Shanghai in violino e si è perfezionato negli Stat Uniti in California presso  presso Patrik Henry che ha lavorato presso Patrik Henry che ha lavorato presso   James Wimmer a Santa Barbara. Da due anni è tornato a lavorare nella sua città natale.
La medaglia d'argento è stata assegnata alla viola " Tortilla " della francese Lea Trobert di Lione diplomata a Mirecourt mentre il terzo premio è andato al violino " Eleonora " dello svedese Jens Joansson da tempo ioerante a Cremona in particolare nel restauro
Premiato per l'acustica il violino " Viotti " del sud coreano Junbae Park
La Giuria ha quindi assegnato il premio Edrio Edrev già presidente dei liutai bulgari al violino "Mary Poppins " di Filippo Protani di Perugia mentre ed il Premio Capela è stato assegnato alla sud coreana An Ayong ( violino "Rogeri ") Premi Anlai alla russa che dimora in Portogallo Elina Bushagina ( viola " Guadiana") , al giovane Paolo Trazzi ( viola " Vulcano" ) e al greco Yoannis Apostolov ( Ah uno " ) 
Riconoscimenti anche a Mario Tolazzi di Udine, Franco Merlo di Boviolone e Vito D'ambrosio di Eboli. Grande successo di pubblico

Nella foto il vincitore con il presidente Anlai Nicolini il vice presidente di Giuria il m° Zheng Quan Direttore del Conservatorio di Pechino e Presidente dell'Associazione Liutai cinesi e Roberto Villa Dirigente organizzativo dell'Anlai

Classifica Finale

1 ) bamboo 405   Hu Jailai Cina

2)  Tortilla 388  Leà Trombert  Francia

3)  Eleonora 384  Jenss Johansson  Svezia

4)  Guadiana 380  Elina Bushagina  Russia

5)  Mary Poppins 365 Filippo Protani Perugia

6 )  Screaner 362   Hu Jailai Cina

7)   Rogeri 360' An Ayoing  Corea del Sud

8)   Tivoli 348   Junbae Park  Corea del Sud

9)    Viotti 348 Junbae Park  Corea del Sud

10 )  Mouline 348 Leà Trombert  Francia

11 )  Ab uno 340 Yannis Aposrolov  Grecia

12) Vulcano  339  Trazzi  Paolo Varese  

13)  Fallace...335  Lorenzo Rossi Milano

14)  Se la  spada 334    Fabrizio  Fratocchi Roma

15)  Piras 317 Yang Hosun Corea del Sud

16)  Raffaella 311  David Ayache  Francia

17)  Dorian Gray  300   Filippo Protani  Perugia

 

CLASSIFICA FINALE  5° CONCORSO INTERNAZIONALE DI LIUTERIA DI PISOGNE ANLAI PER STRUMENTI ANTICHIZZATI 

CLASSIFICA FINALE
347 Katia Andreas Haensel ( Germania ) 1° Premio
343 Stella Andreas Haensel ( Germania ) 2° Premio
327 Romeo Alvaro Corrochano ( Spagna ) 3° Premio
318 Genesis Ho Dong Youn (Corea del Sud ) Premio Personalità 
302 Nebel Andreas Preuss ( Germania ) Premio Vernice 
301 Sava Milcev Plamen ( Bulgaria ) Premio Anlai 
292 Wanna Alvaro Corrochano ( Spagna ) 
287 Pony Ho Dong Youn ( Corea del Sud ) 
285 Alba Zhan An ( Cina ) Premio Acustica 
274 Davide Cheng Kiang Wei ( Taiwan ) 
274 Rex Zhen An ( Cina ) 
262 Battista Nakabayashi Yusuru Giappone 
246 Sanseng Kim Sin Seok ( Corea del Sud ) 
236 Django Rocca Giacomo Italia ( Torino ) 
233 Veronica Farkas Istvan Ungheria 
230 Ysaye Liang Zhi Ling ( Cina)

 I seguenti strumenti hanno superato le prime due fasi ma non sono stati amessi alla parte finale 

ANDREA, Arcangela,  Arturo, Cataluna, Forza Bellezza Sapienza,  Giosuè, Holden  ,  Lanterna  Minou, Mon Amour Ottobre, PERSEO, Phebe , PINCO, Principessa San Michele, ,Serbia, Sophie, SION,   Sloan,  Viridis, Vesuvio, Vita Mea  Young 

 

 

Classifica Finale
1 ) bamboo 405 Hu Jailai Cina
2) Tortilla 388 Leà Trombert Francia
3) Eleonora 384 Jenss Johansson Svezia
4) Gaudiana 380 Elina Bouchaguina Russia
5) Mary Poppins 365 Filippo Protani Perugia
6 ) Screaner 362 Hu Jailai Cina
7) Rogeri 360' An Ayoing Corea del Sud
8) Tivoli 348 Junbae Park Corea del Sud
9) Viotti 348 Junbae Park Corea del Sud
10 ) Mouline 348 Leà Trombert Francia
11 ) Ab uno 340 Yannis Apostolov Grecia
12) Vilcano 339 Paolo Trotti Varese
13) Fallace ...335 Lorenzo Rossi Milano
14) Se la spada 334 Fabrizio Fratocchi Roma
15) Piras 317 Yang Hosun Corea del Sud
16) Raffaella 311 David Ayache Francia
17) Dorian Gray 300 Filippo Protani Perugia

 18 )Everest Giacomo Rocca Milano
19) fabula picta Nicoletti Tancredi Cremona
20) Noel Alexander Budai Ungheria
21) Gentile Po I Chen Taiwan
22) Umberto Matteo Rufini Perugia
23) Fortuna audaces Yoannis Apostolov Grecia
24 Principe azzurro Yun Ahyoong Corea del Sud
25) Nazareno Franco Merlo Bovolone (Vr)
26) Zeus Giorgio Agatoni Città di Castello ( Pg)

27) Dictinia Cabassi Ivan Reggio Emilia

28) Orione Tolazzi Mario Udine

29) Astro del ciel  Lucini Mauro Cremona

30) Yang  Vladimir Panjko Bulgaria

Scade

 

6° CONCORSO INTERNAZIONALE DI LIUTERIA DI PISOGNE ANLAI

 Strumenti ad arco antichizzati

                        Regulation

 

 

 

 

6th International Contest of the PISOGNE ANLAI Lutherie

Antiqued bow instruments

 

ART. I

The municipality of Pisogne in cooperation with ANLAI – National Association of Artistic Italian Lutherie – calls the

5th International Lutherie Contest for Antiqued Bow Instruments

which will take place in PISOGNE (Santa Maria della neve Church) in September / October 2015.

ART. II

Professional luthiers, non professional luthiers and luthiers attending luthier schools of any nation in the world may participate.

Relatives and students of the International Jury-members may not participate.

The participation form, to be found at the bottom of this regulation, shall be duly filled in all its parts and returned by August  30th , 2015.

Proof of payment of the Contest registration fee shall be enclosed to the form in original or photocopy. The registration fee is determined in 40,00 Euro per instrument (20,00 Euro for luthier school students of any nation), to be transferred on the bank account 1975679 Banca Popolare dell’Emila e Romagna (bank account holder ANLAI – CREMONA)

International Bank Account coordinates are:

ANLAI      IBAN IT46R053871140000000 1975679 BIC SWIT BPMOIT22XXX

Participants living in Italy may also pay the registration fee on the post bank account 79141221, payable to Gualtiero Nicolini – Anlai president.

The participation form shall be signed and mention acknowledgement and approval of this regulation.

The  participation form can also be downloaded at www.anlailiuteria.it or www.stradivari.it

 

ART. III

Presented instruments shall be anonymous.

The instruments shall be delivered in CREMONA, to   via CALATAFINI   n° 2     – September 18th or  19th – office hours. Alternatively they can be sent by post or courier to ANLAI - VIA LEVI 8  - 26100 CREMONA – ITALY in due time.

The instrument and its casing shall not have any sign allowing to identify its author. Eventual labels on the instrument shall be covered by a leaflet so not to be recognisable. Every instrument shall be marked with a motto written on a white cardboard to be tied on the scroll. The same motto shall appear on the pouch or on the case which contains the instrument and on two envelopes “A” and “B”. The “A” envelope, to be sealed, shall contain the generalities of the concurrent, the construction year and place of the instrument and 1 original label. The “B” envelope, open, shall contain a set of strings same as those mounted on the instrument.

ART. IV

All the received instruments shall undergo a first selection by the Jury-members. Instruments which are not compliant with the Regulation shall be eliminated. In the second selection the instruments shall undergo an acoustic test and a technical-artistic test. For each test a ranking will be formulated. The instruments with the highest rankings (weighted average) will be admitted to the final test, consisting in a public audition. The Jury will select the finalist instruments. The instruments will be rated by the whole of the Jury (luthiers and musicians) as far as their acoustic qualities are concerned. The final acoustic test is public and will be held on October  1th , 2015 at 10:00  in PISOGNE.  At the end the Jury will proclaim the winning instruments.

ART. V

Once the rankings of the various sections of the contest have been completed, the envelopes containing the names of the awarded luthiers will be opened. The results of the contest will be communicated to the competitors and announced publicly through an international press release.

ART. VI

The Jury will be formed by qualified luthiers and instrumentalists. The names of the Jury-members will be announced publicly by a press release. The meetings of the Jury will take place with the exclusion of non-Jury members and for each meeting minutes shall be produced.

ART. VII

The award ceremony will take place on  October 1st, 2015 at 3:00 PM in Pisogne, in the church of Santa Maria della neve.

Untill October 18th, 2015 it will be possible to visit the exhibition of the admitted instruments.

The Jury will assign following individual first prizes:

-Gold medals with diploma, Silver medals with diploma and Bronze medals with diploma. The luthiers whose instruments have been exposed will recevie a participation diploma. Further prizes, offered by Institutions or individuals can be assigned by the unquestionable decision of the Jury.

ART. VIII

The instruments can not be withdrawn or replaced during the event, which will terminate on october 18th, 2015.

ART. IX

After closure of the exhibition on october 18th, 2015 the instruments can be collected at the Church of Romanino or at the church of Santa Maria della neve in Pisogne by showing the original delivery receipt and a written authorisation to collect the instrument by the author. The instruments can also be collected  at Anlai in Cremona Via CALATAFIMI 2  the following day, october 19th 2015. The instruments will be deposited at a Credit Institute in Cremona by the organisation if they should not have been collected by october 19th 2015. The owners of such instruments will then receive the deposit receipt, which shall be shown toghether with the original delivery receipt in case of collection. Credit Institute deposit charges are to be paid by the owner of the instrument.

ART. X

The Organizer commits to keep with due diligence, as requeste by the free of charge deposit contract, the instruments which will be consigned. The organizer commits also to exhibit in the most decorous way the instruments designated by the Jury. By mutual agreement between the parties, each instrument gets assigned following value:

- violin 2000 €

- viola 2500 €

- violoncello 4000 €

The organizer cannot be held responsible for damages beyond the upper indicated sums. The organizer is commited to subscribe an insurance for all the instruments, covering theft, fire and other damages, within the limits above indicated.

Insurance cost is borne by the Organizer.

Should participants wish to ensure their instruments for higher values then those indicated above, they shall stipulate their own insurances for the value difference. In such case, the participants have to inform the Organizer. The insurance becomes operational from the moment when the instrument is delivered to the Organizer and will cease once the instrument is collected by the owner or by his delegate. Should the instrument not be collected within october 19th, 2015, the mandatory insurance borne by the Organizer as well as his responsability will cease automatically, provided the organizer has fulfilled what contemplated in Art. X.

ART. XI

In the eventuality of any dispute, related to the interpretation or to the application of this regulation, as well as to any oher reason related to this contest, which should in any way involve the Organizer, the competent jurisdiction will be Cremona or Brescia.

 

 

 

 

REGOLAMENTO


ART. 1
Il Comune di Pisogne in collaborazione l’ANLAI - Associazione Nazionale Liuteria Artistica Italiana  bandisce il
6º Concorso Internazionale di Liuteria  per strumenti ad arco antichizzati ;
che avrà  luogo a PISOGNE ( Chiesa di Santa Maria della neve )  nel settembre- ottobre  2015 
ART. Il

Possono partecipare i liutai professionisti, liutai non professionisti e liutai iscritti alle Scuole di Liuteria di ogni nazione

 

Non possono partecipare  i familiari e gli allievi dei componenti della Giuria internazionale.

 

La domanda per la partecipazione, predisposta in calce alla copia del regolamento, dovrà essere restituita, debitamente compilata entro la data del 30 AGOSTO  2015.

 

Alla domanda dovrà essere allegata fotocopia o l’originale del  documento relativo al  versamento della tassa d’iscrizione al Concorso, stabilita in euro 40,00 per strumento, (20,00 per gli studenti delle Scuole di liuteria di qualsiasi nazione ) effettuato tramite versamento sul c/c 1975679 Banca Popolare dell’Emilia e Romagna intestato a  ANLAI - Cremona.

 

Ecco le coordinate bancarie

ANLAI      IBAN IT46R053871140000000 1975679 BIC SWIT BPMOIT22XXX

Gli iscritti  che vivono in Italia possono effettuare il pagamento anche sul c/c postale  95716718 intestato a Gualtiero Nicolini  Presidente Anlai

 

La domanda dovrà essere munita di sottoscrizione per presa visione ed approvazione del presente regolamento.

 

LE DOMANDE  DI PARTECIPAZIONE POSSONO ESSERE SCARICATE DAI siti www.anlailiuteria.it o www.stradivari.it


ART. III
Le opere presentate dovranno essere anonime.
La consegna degli strumenti dovrà essere effettuata a CREMONA in Via CALATAFINI 2 il 18  o il 19 settembre in orario ufficio o inviate o consegnate all'ANLAI Via levi 8 anche tramite appuntamento telefonico al cellulare 3393029612 e o 3483032596 anche nei giorni precedenti

Lo strumento e l’involucro che lo contiene, dovranno essere privi di elementi atti al riconoscimento o all’individuazione dell’autore. Pertanto le eventuali etichette presenti nello strumento dovranno essere coperte da un foglio in modo tale da impedire l’individuazione dello stesso. Ogni strumento verrà contrassegnato con un motto scritto su un cartoncino bianco legato al collo del riccio e lo stesso motto dovrà comparire sull’astuccio o sulla cassa che contiene lo strumento e su due buste. “A” e “B”. La busta “A” sigillata, dovrà contenere le generalità del concorrente, l’anno ed Il luogo di costruzione dello strumento e 1 etichetta originale. La busta “B” aperta, dovrà contenere una muta di corde di ricambio uguali a quelle montate sullo strumento.

 

ART. IV

Tutti gli strumenti presentati saranno sottoposti a cura della Giuria ad una prima selezione che eliminerà quelli non conformi al presente regolamento. Nella seconda selezione gli strumenti saranno sottoposti a una prova acustica e ad una tecnico-artistica e sarà formulata una graduatoria per ogni singola prova. Gli strumenti che otterranno i punteggio più alto (media ponderata) saranno ammessi alla prova finale pubblica. Il numero degli strumenti finalisti sarà stabilito dalla Giuria. Gli strumenti saranno giudicati dalla Giuria al completo (liutai e musicisti) per la valutazione delle qualità acustiche. La prova finale acustica è aperta al pubblico e si terrà il giorno 1 ottobre alle ore 10.00 a PISOGNE  . Saranno distribuite delle schede di valutazione al pubblico che avrà la possibilità di esprimere un punteggio che verrà sommato a quello espresso dalla Giuria. AI termine di queste valutazioni la giuria proclamerà gli strumenti vincitori.

ART. V

Completate le graduatorie delle varie sezioni del concorso, verranno aperte le buste contenenti i nominativi dei Iiutai premiati.   I risultati del Concorso saranno comunicati ai concorrenti e resi noti tramite comunicato alla stampa internazionale. ~
ART. VI

La Giuria, sarà formata da esperti liutai e strumentisti I nominativi dei componenti la Giuria sono stati resi noti tramite comunicato alla stampa. Le riunioni della Giuria si svolgeranno con l’esclusione di estranei e dovranno essere tutte verbalizzate.

ART. VII
La premiazione sarà effettuata il 1 ottobre alle ore 15,00 a Pisogne  nella Chiesa di Santa Maria della neve.
Sino al 18 ottobre sarà possibili visitare l’esposizione degli strumenti ammessi
Sono a disposizione della Giuria primi premi indivisibili per i partecipanti ai concorsi:

– medaglie d’oro con diploma, medaglie d‘argento con diploma e medaglie di bronzo con diploma. Ai liutai i cui strumenti siano stati esposti verrà rilasciato diploma di partecipazione. Altri premi di Enti o privati potranno essere assegnati ad insindacabile giudizio della Giuria.

ART. VIII

Gli strumenti non potranno essere nè ritirati nè sostituiti durante Il periodo della mostra che si concluderà il giorno 18 ottobre 2015 .

ART. IX

Alla chiusura della mostra il giorno 19 ottobre , gli strumenti potranno essere ritirati presso la Chiesa del Romanino o Santa Maria della neve di Pisogne da coloro che esibiranno l’ originale della ricevuta di consegna ed una dichiarazione dell’autore dello strumento che autorizza il ritiro. Gli strumenti potranno essere ritirati presso  l’Anlai di Cremona in via Calatafimi 2 il giorno seguente il 19 ottobre 2015 . In caso di mancato ritiro essi saranno depositati dall’Ente organizzatore presso un istituto di credito di Cremona. I proprietari degli stessi riceveranno a cura dell’ Ente organizzatore e tramite posta, la ricevuta del deposito che dovranno esibire all’ Istituto depositario unitamente alla ricevuta rilasciata dall’Ente organizzatore all’atto della consegna per Il concorso. Le spese di deposito presso l’Istituto bancario sono a carico del proprietario dello strumento.


ART. X

L’Ente organizzatore s’impegna a custodire con la diligenza richiesta dal contratto di deposito gratuito, gli strumenti che gli verranno affidati e s’impegna altresì ad esporre nella maniera più decorosa quelli designati dalla Giuria A tutti gli strumenti viene attribuito convenzionalmente un valore non superiore a:

– violino euro 2.000,00;
– viola euro 2.250,00;
– violoncello euro 4.000,00;

L’Ente organizzatore non potrà mai essere chiamato a rispondere del danno per somme superiori a quelle sopraindicate e curerà che, nei limiti dei valori citati, ogni strumento sia coperto da assicurazione contro incendio, furto ed avarie.

L’assicurazione degli strumenti è a carico dell’ente organizzatore.

Qualora i concorrenti desiderassero assicurare per importi superiori a quelli sopraindicati i propri strumenti, dovranno provvedere in proprio a stipulare i relativi contratti per l’eventuale differenza. In tal caso saranno tenuti a darne notizia anche alla segreteria dell’Ente organizzatore. L’assicurazione diventerà operante nel momento in cui ogni strumento verrà consegnato al rappresentante dell’Ente organizzatore e cesserà nel momento del ritiro dello strumento da parte del proprietario o di un suo delegato. Nel caso di mancato ritiro Il 19 ottobre  2015 cesseranno assicurazione e responsabilità del’ Ente organizzatore non appena questo avrà adempiuto al disposto dell’art. X.

ART. XI

Qualora per ogni eventuale contestazione emergente sia dall’interpretazione o dell’applicazione del regolamento, sia da ogni altra causa relativa al presente Concorso, venga coinvolto a qualunque titolo l’Ente organizzatore. Il Foro competente sarà quello di Cremona o di Brescia.

 

 

 

 

 

8° CONCORSO NAZIONALE DI LIUTERIA ANLAI

 

 

 Concorso  Giovani Liutai

 Sezione Violino

1)      Trazzi Paolo    Varese

2)      Kim DaYun   Corea del Sud

3)      Nemoto Kazume  Giappone

Sezione Viola

1)      Kim Da Hyun Corea del sud

2)      Kim Wang Soo  Corea  del Sud

3)       Chang Ting Wai   Taiwan  e premio acustica

 

Sezione Violoncello

1° Lorenzo Cinquepalmi ( Gavirate Va)  PREMIO CREMONA 2014 

Concorso  Libero

Sezione Violino

1)       Cavanna Marcelo  Cremona

2)      Hiroshima Mirata  Giappone

3)      Yakubo Kei Giappone

Premio per l'acustica  Ho Tien Hi Sin  ( Taywan )

 Sezione Viole

1)      Yakubo   Key Giappone

2)      Ito Ryosuke  Giappone e Shinjai Yu  Corea del sud

3)       Pietropaolo Galileo  Genova  

Concorso  Professionisti

Sezione Violino

1I Zhaoyang Liu  (Cina)

2) Marcello Villa  ( Cremona )

3) Galina Eneva ( Bulgaria )

 Premio acustica   Michele Ferrari ( Cremona ) 

Sezione  viole

 1) Zhaoyang Liu    ( Cina )

2) Federico Fiora ( Cremona)

3) non assegnata